COME OTTIMIZZARE LE FACEBOOK ADS ​

come-ottimizzare-facebook-ads

COME OTTIMIZZARE le Facebook Ads

I 4 elementi fondamentali

L’affiliate marketing è una modalità di Performance Marketing. Per fare numeri servono numeri. Questo l’abbiamo già chiarito in un altro articolo.

La modalità diretta per promuovere in modo efficiente i propri prodotti passa attraverso le Facebook Ads, chiarite a breve, e le Google Ads, a cui abbiamo dedicato un altro articolo.

Richiedono test, prove, ottimizzazioni. Serve esperienza, inutile girarci intorno.

Un’esperienza pluriennale che vogliamo mettere a tua disposizione per saltare a piè pari i mesi o anni di A/B test, fallimenti, cadute e scalate.

Ottimizzazione delle Facebook Ads

Vediamo le dinamiche di ciascuna modalità!

LE FACEBOOK ADS

La finalità principale di una campagna su Facebook è la Lead generation ed in particolare la generazione di traffico, si spera in target col prodotto da vendere, da veicolare su una generica Landing page oppure una specifica Sales page.

Il parametro di riferimento sarà sicuramente il CTR, click through rate, dell’Ads, o meglio, del link che hai sponsorizzato.

In pratica parliamo della % che evidenzia il rapporto tra numero totale di volte in cui l’annuncio è stato visto ed il numero totale di volte in cui è stato cliccato.

Difficile stabilire una percentuale di riferimento, spero però che si parli di valori sempre superiori al 2%, diversamente un’ottimizzazione è d’obbligo. Forse avete sbagliato keywords, forse l’avete indirizzata ad un pubblico errato, sicuramente qualcosa è andato storto.

Il CTR và ad impattare sul secondo parametro che dobbiamo tenere in considerazione: il Tasso di Conversione (CR), quanti visitatori della tua Landing page si trasformano in clienti paganti.

Vediamo alcuni spunti pratici per implementare la tua Facebook Ads:

I 4 pilastri delle Facebook Ads

Il Posizionamento: le possibilità messe a disposizione di Facebook sono molteplici. Ricorda che parlando della creazione di Zuckerberg ci stiamo riferendo anche al colosso Instagram. La tua Ads potrebbe comparire nella colonna di destra, nelle stories, nella feed della home di uno dei due o di entrambi i programmi, su Messenger..la lista è davvero ampia. La scelta sarà fatta dopo aver guardato come si muovono eventuali competitors e soprattutto come risponde la tua audience ai diversi imput. Il pubblico è sempre sovrano.

Il Copy: Il tipo di linguaggio utilizzato, i contenuti e la forma devono puntare ad instaurare un legame con il lettore, devono essere empatici e allineati al modo in cui ragiona il tuo potenziale cliente. Svolgere degli A/B test variando solo il testo dell’annuncio potrebbe essere la scelta vincente per identificare il copy con il tasso di conversione più alto.

L’età: Stai parlando ad un pubblico molto giovane interessato all’acquisto di gadget online? Oppure ad un pubblico maturo, lavoratore, che vuole nascondere a tutti i costi lo scorrere degli anni? L’età del tuo pubblico target è di primaria importanza per adattare il contenuto dell’Ads, orario di pubblicazione e posizionamento.

L’orario di pubblicazione: Anche il momento in cui sponsorizzi l’Ads può risultare fondamentale. Se stai parlando ad un target di donne in carriera, che vogliono essere belle ma hanno poco tempo da perdere a sfogliare i Social o Google per ore e ore dovrai agire di conseguenza. Meglio puntare agli orari mattutini, alla pausa pranzo o ai momenti in tarda serata, quando usciranno dall’ufficio. 

 

E adesso, buona fortuna, anche se non ne hai bisogno!

Iscriviti Alla Nostra Newsletter

E rimani aggiornato sui nostri ultimi articoli, guide e contenuti!

Condividi Questo Post Sui Tuoi Social

2020 ProfitParadise – Tutti I Diritti Riservati. Privacy Policy / Cookie Policy / Termini & Condizioni / Contatti

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri rappresentanti di seguito per chattare su Telegram.